Mosajco

La guida completa dell'isola di Koh Samui in Thailandia: spiagge, templi, vacanze, cascate, e tutte le informazioni utili per scoprire Samui

Samui online

Costo della vita

La Thailandia e' considerata, dagli esperti internazionali, la quarta destinazione per gli investimenti esteri e tra le prime tre in Asia. E' inoltre la prima destinazione extra europea preferita dagli europei e quella che raccoglie il maggior gradimento da parte dei pensionati di ogni parte del mondo che decidono di trasferirsi qui anche per il basso costo della vita.

La maggior parte dei visitatori, anche i vacanzieri di 2-3 settimane, si innamora del posto cosi tanto da volerci ritornare al piu' presto e, dato il basso costo della vita (il rapporto e' di circa 1 : 5 e cioe' quello che in Thailandia cosa 1 € in Europa costa 5 €) e l'IVA o VAT e' al 7%) non e' difficile fare propri progetti di trasferimento temporaneo o definitivo per iniziare una nuova vita su un'isoletta tropicale di rara bellezza naturale che molti nemmeno immaginano. 

La crisi mondiale ha fatto crescere esponezialmente il numero di quelli che decidono di stabilirsi a vivere a Samui. Molti di questi sono pensionati o chi puo' contare anche solo su una piccola rendita derivante dall'affitto di un appartamento. Qui a Koh Samui con un reddito mensile di 800-1.000 € si puo' vivere dignitosamente senza fare troppi sacrifici e non farsi mancare niente. Qualcuno con i pochi risparmi che ha, riesce anche a comprarsi una casetta dove poter vivere con le poche esigenze che comporta la vita a Samui come ad esempio per il vestiario e per costi esigui delle utenze domestiche. Vivere con questo tenore di vita in Europa ed anche nei Paesi occidentali piu' indistrializzati richiederebbe redditi molto, ma molto piu' alti.

Costo dei carburanti in Thailandia

Normalmente le moto e le auto a benzina in Thailandia utilizzano la benzina Blue Gasohol 95, la benzina Blue Gasohol 91 puo' dare maggiori prestazioni ma e' un po' piu' cara. Le auto piu' recenti utizzano la Blue Gasohol E20 che e' la piu' economica e meno inquinante. I famosi Tuk-Tuk, molto diffusi a Bangkok, usano la Blue Gasohol E85 che ha una percentuale di etanolo (derivato dall'alchool) del 85%. Le vetture con motori Diesel di norma utilizzano il Blue Diesel. I Taxi Meter, molto spesso ed in particolare a Bangkok, usano l' NGV (Gas Liquido GPL). Solo da pochi anni e' stato  messo in commercio anche il B5 (Biodiesel) un nuovo carburante biologico a basso costo ricavato direttamente dalll'olio di palma e riservato ai motori Diesel predisposti di ulltima generazione.

Nella Tabella qui sotto sono elencati i costi aggiornati di tutti i carburanti per autotrazione disponibili in Thailandia direttamente dal maggior produttore e distributore del Paese, la PTT Public Co., Ltd.


Cosa fare
Spiagge
Spiagge

Se volete assistere ad un'alba strepitosa allora dovete andare a Chaweng, se invece volete assaporare un tramonto romantico ed indimenticabile il ...

Continua »